Silvia Gaffurini è un’ artista multidisciplinare contemporanea che lavora con la fotografia, il disegno e la poesia.

Dopo aver terminato gli studi all’Accademia di Belle Arti di Brera a Milano, Silvia Gaffurini intraprende un percorso creativo che nasce e si sviluppa nel tempo grazie al suo vissuto come restauratrice di Opere d’Arte. 

Questa esperienza trentennale le ha dato la possibilità di respirare quotidianamente il profumo del tempo e vivere a stretto contatto con l’Arte.

Da questa esperienza nasce la sua necessita di raccontare il valore del cambiamento attraverso le trasformazioni che il tempo fa alle cose e alle persone promuovendo l’autoconsapevolezza.

Ispirandosi alla fotografa Cindy Sherman, pone se stessa al centro di un confronto, tra mondo antico e visioni e atteggiamenti del mondo contemporaneo esplorando il delicato equilibrio tra Umanità e Ambiente, tra vulnerabilità dell’Arte e disequilibri, anche di genere.

Approcciando  i sentimenti romantici intrisi di nostalgia, contemplazione e raffinata bellezza del mondo antico, Gaffurini, attraverso immagini visive non solo volte all’estetica ma anche espressione di qualità e sostanza, auspica un futuro fatto di lentezza, presa di coscienza e parità, anche usando l’ironia.

Il suo lavoro si completa con poesie di accompagnamento.

 

Nel 2014 esordisce nel mondo dell’arte con la sua prima mostra personale Tempo Vita  alla fiera Internazionale Italiana di fotografia Mia Photo Fair a Milano.

L’esposizione delle sue fotografie prosegue nel 2015 sempre al Mia Photo Fair in collettiva, in occasione del Progetto Expo.

Lo stesso anno Gaffurini espone alla fiera parigina FOTOFEVER

Nel 2018  al Mia Photo Fair ha partecipato a Corps a Corps, evento espositivo proposto da Galleria Glenda Cinquegrana, dedicato all’argomento corpo. Gaffurini ha esposto con Plastic Bag.
Dal 2018  con  Plastic Bag fa parte della collezione permanente del Museo dell’autoritratto Musinf di Senigallia.
Nel 2019 è stata selezionata dai curatori Mario Trevisan e Donata Pozzi a partecipare alla mostra “Il ritratto al femminile”, nell’ambito  del Photofestival di Brescia, presso il Museo di S.Giulia. Gaffurini ha esposto il suo autoritratto.
Le sue opere sono state selezionate in eventi espositivi di gallerie private e le sue opere fanno parte di collezioni private.