Metto in scena il nostro presente fatto di precarietà, consumo, abbandono, spreco di cibo e risorse naturali, cultura, tempo, sentimenti e ricordi. 

Ponendomi al di là di un telo bianco ho dato vita ad un'ombra che diventa la mia controfigura. Il dialogo con lo spettatore parte dal frammento fotografato del dipinto che prosegue la narrazione con la fotografia, ma lo scatto tradisce l’illusione, realtà fotografata e dipinto raccontano storie differenti. Sulla tavola il cibo diviene rifiuto, l’uso improprio dell’acqua diventa siccità,  l'accumulo delle cose si aggroviglia nella confusione dei sentimenti. Il mio progetto  intende stimolare la riflessione sul  rapporto tra  attività umane e natura e al contempo riscoprire cosa il passato può ancora insegnare. Solo la tutela della biodiversità e dell'Arte potrà garantire un futuro sostenibile. Tutto questo ci accomuna e ci riguarda.


Ink-jet print - Fine Art Giclée

Carta Hahnemuhle Photo Gloss Baryta  100% cellulose

74 cm x 52 cm 

18,5 cm x 13 cm

Ed.  9 copie 

anno 2020   


Tela D'ombra - l'illusione in un inserto d'arte è stato nominato finalista nel concorso internazionale Fine Art Photography Awards 2021