E’ la metafora della tenuità del vivere, dove le sospensioni, i vuoti e gli intervalli possono essere, talvolta, ben presenti nel nostro quotidiano. 

Tali spazi vuoti assumono una importanza fondamentale perché divengono il collegamento per la ricostruzione dell’intero e non un’ interruzione. L’opera è giocata ingrandendo o rimpicciolendo l’immagine originale, come “salti temporali” dell’esistente.

Fotografia realizzata con tecnica di stampa Inkjet print Fine Art-Giclée 

Carta 100% cotone - 300 gr/m2  realizzata artigianalmente a mano con bordatura naturale 

cm 42 X cm 30

Ed. 1/7

anno 2016