PATCHING THE GAP

PER EXPO 2015

“Toppe di tela dipinte, metafora di cultura e arte, sono ideali  cerotti medicali  posti a salvaguardia di un probabile crollo di un muro, metafora dei mali del pianeta.

Ciò che è posto in evidenza è una radice estirpata dalla terra, metafora  di una  natura offesa,  pere dipinte, estrapolate da un quadro da me restaurato (XVIII° secolo), con evidenti  lacune e rotture, metafora dell’incuria umana e l’architettura, metafora del “fare” umano.

Sottili fili di congiunzione tra le toppe sottolineano l’imprescindibile collegamento che intercorre  tra natura, cultura e uomo.

Queste fotografie sono il tentativo di porre l’accento sull’importanza del  “recupero”, sotto ogni forma, partendo dal pianeta, passando per l’arte, e ovviamente, dall’umanità”.

 

Fotografia realizzata con tecnica  Inkjet print - Fine Art Giclée  

Carta cotone 100% realizzata a mano con bordatura naturale 

cm 60 X cm 60  

 Edizione limitata a 3 copie 

anno 2015