plastic bag

Project statement

All’interno di una busta di cellophane un abito veste un corpo nudo, ma siamo sicuri di percepire davvero cosa si cela oltre l'immagine? 

Sulla fotografia ho disegnato, a china, vestiti immaginari, alternandoli ad abiti di organza.

In queste opere il corpo rivela una donna che vuole e deve essere libera da condizionamenti e limitazioni, non prigioniera di stereotipi.

Auspico una riflessione sull'apparenza, non dando nulla per scontato, rifuggendo i luoghi comuni. 

Grazie al Prof. Giorgio Bonomi, coordinatore della raccolta nazionale dei fotografi dell'autoritratto,

Plastic Bag #6 è stata acquisita dal Museo Musinf di Senigallia, Italy

Ink-jet print - Fine Art Giclée 

carta da calco trasparente - disegni a china nera realizzati a mano 

cm 100  X cm 70  Ed. 7 copie

Anno 2017

Opera inserita in busta di cellophane con struttura in metallo